Condividi   MOLISE ADRIATICO

5/5/2010
Campobasso
Michele Coralbo
Politica
566

Sede unica della Regione Molise

Apprendo, ed esprimo il più ampio apprezzamento, alle dichiarazioni che l’onorevole Riccardo Tamburro esplicita nell’intervenire sul tema della sede unica della Regione Molise. L’esponente dell’AdC, con la sua proverbiale eleganza e puntualità, evidenzia chiaramente ciò che Costruire Democrazia denuncia ormai da diverso tempo, ovvero la necessità di interrompere questo spreco di denaro pubblico per pagare gli affitti delle oltre 60 sedi regionali che costano ai molisani oltre 3 milioni di euro annui, interrompere il proliferare di sedi e uffici regionali in siti inadeguati, senza parcheggi, che generano disservizi per gli utenti e per i cittadini di Campobasso , di scegliere un sito idoneo che possa esprimere la soluzione di un problema senza generare ulteriori danni o disagi ai cittadini.
Sono ancora una volta d’accordo con l’onorevole nel voler cercare celermente una soluzione, e condivido, prima ancora da cittadino, e poi da amministratore comunale, il tema di voler studiare ed affrontare la questione mobilità urbana unitamente a quello delle sede unica.
Il consigliere regionale infatti, fa presente come la sede unica determinerà uno stravolgimento dei flussi veicolari e quindi suggerisce di collocare la nuova sede in zone della città non ancora compromesse sotto l’aspetto della mobilità, ma soprattutto suggerisce di non realizzare la nuova sede lontano dalle principali arterie di scorrimento.
Non posso a questo punto non richiamare quella soluzione proposta in consiglio regionale proprio dall’onorevole Tamburro, che parlava di una soluzione per la sede unica della regione Molise a cemento zero.
Costruire democrazia ha da sempre palesato la contrarietà a veder trasformata l’unica area verde nel centro cittadino in una grigia colata di cemento. Oggi più che mai la proposta dell’onorevole potrebbe rappresentare quella celere soluzione che maggioranza ed opposizione potrebbero considerare come valida alternativa a scelte molto discutibili che pochi soggetti, esautorando i poteri di amministratori locali e regionali, stanno cercando di imporre ad una intera città.

moliseadriatico.jpg


www.ilmolise.net

ma@ilmolise.net

Molise Adriatico © Tutti i diritti riservati



CULTURA, ARTE E TURISMO

PROGETTO DI COMUNICAZIONE. GRAFICA E WEB
© 2000 LUIGI SORELLA
TRA I PRIMI BLOGGER NEL MOLISE