Condividi   MOLISE ADRIATICO

28/4/2011
Agnone
Regione Molise
Cultura
633

Agnone, "Come esuli a migrar..."

Domani, alle ore 9.30, terzo appuntamento del ciclo di seminari e mostre che l'Universitą del Molise e la Presidenza della Regione Molise hanno organizzato per la celebrazione del 150° anniversario dell'Unitą d'Italia. Cornice dell'evento, il Teatro Italo‐Argentino di Agnone che ospiterą il seminario, coordinato dal prof. Giuseppe Pardini, sull'emigrazione molisana "Come esuli a migrar...".
Un'occasione per affrontare l'argomento emigrazione, uno dei temi pił importanti della storia d'Italia e della stessa regione Molise dall'Unitą ad oggi. Alla realizzazione del convegno, che si aprirą con i saluti dei rappresentanti dell'Universitą, dell'Amministrazione comunale e del
mondo della cultura locale, hanno prestato fattiva e proficua collaborazione sia le Biblioteche
riunite di Agnone, sia le Scuole superiori della cittą.
L'esodo forzato di milioni di persone in cerca di lavoro e di fortuna fuori dai confini della Patria ha trasformato questi lavoratori in veri e propri esuli che, in molti dei casi, hanno finito per non rivedere mai pił i luoghi nativi. L'emigrazione ha apportato all'Italia vantaggi e svantaggi e tutt'ora la discussione č all'ordine del giorno nei maggiori dibattiti scientifici.
Ad Agnone se ne discuterą a lungo, alla presenza di una nutrita presenza di relatori esperti e conoscitori del tema che avranno l'obiettivo, con le loro relazioni, di ripercorrere le pił importanti tappe nell'arco temporale, appunto, negli ultimi 150 anni. Il Prof. Norberto Lombardi affronterą i tratti dell'emigrazione molisana nel suo svilupparsi dal 1861 in avanti, mentre il Dott. Vincenzo Lombardi, Direttore della Biblioteca Albino di Campobasso, farą il punto sullo stato delle ricerche sulla emigrazione nella regione.
L'Ufficio dei Molisani nel mondo renderą nota la situazione attuale delle comunitą di molisani presenti all'estero, mentre la Prof.ssa Emilia Sarno affronterą il tema della emigrazione proprio nell'Alto Molise, i cui caratteri peculiari ne hanno fatto, gią in passato, un caso di studio molto importante. A questo riguardo sono stati invitati a partecipare anche gli studenti delle scuole secondarie di Agnone, ai quali sarą affidato il compito di verificare la presenza del tema dell'emigrazione sulla ricca stampa agnonese del tempo e la variazione demografica dall'Unitą in poi nei Comuni altomolisani.
L'Istituto alberghiero, infine, sarą impegnato nel compito di organizzare un buffet a base dei cibi tipici molisani nel periodo dell'Unitą e dell'Ottocento.
Ma l'emigrazione, oggi, deve essere valutata anche come una risorsa a disposizione del territorio, e per questo il Dott. Nicola Mastronardi e i Signori Packard, provenienti dagli Usa, affronteranno la questione del turismo di ritorno e del progetto "Radici", interessante iniziativa culturale finalizzata a ricostruire gli alberi genealogici degli emigrati.
Ultimi interventi, quelli della Prof.ssa Ada Labanca e del Prof. Francesco Paolo Tanzj, che arricchiranno ancora di pił il dibattito nel richiamare l'attenzione e la riflessione su una delle pił centrali questioni della storia d'Italia.
Il 20 maggio prossimo, presso il Liceo Scientifico e Tecnologico di Trivento, la quarta tappa del ciclo di seminari per il 150° con l'incontro sul tema "Cattolici e liberali del Risorgimento".
[Comunicazione istituzionale Regione Molise]

moliseadriatico.jpg


www.ilmolise.net

ma@ilmolise.net

Molise Adriatico © Tutti i diritti riservati



CULTURA, ARTE E TURISMO

PROGETTO DI COMUNICAZIONE. GRAFICA E WEB
© 2000 LUIGI SORELLA
TRA I PRIMI BLOGGER NEL MOLISE