Condividi   MOLISE ADRIATICO

29/6/2016
Guglionesi
Luigi Sorella
Cultura
842

La "Madonna della Misericordia" di Guglionesi a Cracovia, sul sito della GMG 2016

"Ci sono opere che sembrano non essere dipinte da mani umane. Tali opere si possono trovare nella nostra mostra. Si tratta di una mostra celeste". Sono le parole di Katarzyna Bik, portavoce del Museo Nazionale di Cracovia, che ha annunciato l’apertura della mostra "Maria. Mater Misericordiae" nell’ambito degli eventi culturali della GMG 2016 in Polonia.

La mostra, come si può ammirare nel sito internet [cfr. link: http://mnk.pl/], è proposta in cinque sezioni: la “Madonna del Manto Protettore” (che protegge l’umanità avvolgendo le anime con il suo manto), la “Madonna del Latte” (implorante le grazie per l’orante), la “Madonna della Tenerezza” (che rimanda alla tenerezza materna nel tocco delle guance tra Maria e Gesù), la “Madonna della Pietà” (il Figlio morto stretto tra le braccia di Maria) e la “Madonna Orante” (la Vergine orante per l'umanità).

Per l’evento mondiale, come noto, tra i grandi capolavori dell’arte europea i curatori della mostra hanno selezionato anche un’opera del Molise, un Molise agli albori del Rinascimento: la “Madonna con Bambino tra i Santi Sebastiano e Rocco” di Michele Greco di Valona (1505), di appartenenza alla Collegiata di Santa Maria Maggiore di Guglionesi.

La rarità iconografica della “Madre Misericordiosa” o “Madonna delle Grazie” di Guglionesi risiede nell’interpretazione artistica della “Misericordia”. In genere, la Vergine dona al Figlio il “Latte”, mentre nella visione di "grazia" in Michele Greco di Valona la "misericordia" si esprime nei fiotti di “Latte” donati alle anime purganti, disposte sotto la base del trono della Madonna. Dunque, un'alternativa iconografica, di vocazione orientale, della “grazia” divina [cfr. “Nel latte il nutrimento della "penitenza" verso la "salvezza"].

L’opera molisana – nel criterio espositivo dell’allestimento artistico presso il Museo Nazionale di Cracovia – è stata selezionata (in apertura) come immagine del portale della GMG, nella sezione “notizie” [cfr. il link “Maria. Mater Misericordiae – Una Mostra Celeste”]. Una meravigliosa testimonianza culturale della rarità iconografica della “Madre Misericordiosa” di Guglionesi. Nell’autentico spirito giubilare verso i tesori dei capolavori d’arte sacra le parole del prof. Piotr Krasny, curatore della mostra internazionale, appaiono non solo un invito alla preghiera dei cuori cristiani: “La mostra è pronta. Lasciatela parlare per sé e raggiungere il pubblico”.

La "Madre della Misericordia" di Guglionesi in esposizione al Museo Nazionale di Cracovia

La "Madre della Misericordia" di Guglionesi sul portale della GMG 2016

L'inaugurazione della mostra "Maria Mater Misericordiae" (sullo sfondo l'opera di Guglionesi)

L'inaugurazione della mostra "Maria Mater Misericordiae" con la presenza dell'autorità governativa di Polonia

moliseadriatico.jpg


www.ilmolise.net

ma@ilmolise.net

Molise Adriatico © Tutti i diritti riservati



CULTURA, ARTE E TURISMO

PROGETTO DI COMUNICAZIONE. GRAFICA E WEB
© 2000 LUIGI SORELLA
TRA I PRIMI BLOGGER NEL MOLISE