BLOG FONDATO NEL GIUGNO DEL 2000
Tra i primi blog fondati in Italia
x

Un viaggio nella cultura non ha alcuna meta: la Bellezza genera sensibilità alla consapevolezza.

Luigi Sorella (blogger).
Nato nel 1968.

Operatore con esperienze professionali (web designer, copywriter, direttore di collana editoriale, videomaker, graphic developer), dal 2000 è attivo nel campo dell'innovazione, nella comunicazione, nell'informazione e nella divulgazione (impaginazioni d'arte per libri, cataloghi, opuscoli, allestimenti, grafiche etc.) delle soluzioni digitali, della rete, della stampa, della progettazione multimediale, della programmazione, della gestione web e della video-fotografia. Svolge la sua attività professionale presso la ditta ARS idea studio di Guglionesi.
Il 10 giugno del 2000 fonda il blog FUORI PORTA WEB, tra i primi blog fondati in Italia. Le sue divulgazioni digitali a carattere culturale, nonché editoriali, hanno superato 2.500.000 di visualizzazioni/letture, riprese e citate in varie pubblicazioni internazionali.

"E Luigi svela, così, l'irresistibile follia interiore per l'alma terra dei padri sacra e santa." Vincenzo Di Sabato

Per ulteriori informazioni   LUIGI SORELLA


Condividi l'articolo:
 
© FUORI PORTA WEB

Eventi

"D'Onofrio Organ Festival", 18 dicembre "Concerto d'Organo e Zampogna" per il Natale 2022



Il "D’Onofrio Organ Festival" è una rassegna di concerti per valorizzare gli antichi “Organi a Canne” costruiti, a partire dalla fine del Seicento, dalla rinomata famiglia organaria D’Onofrio.




Guglionesi, 7/12/2022     276


Domenica 18 dicembre, alle ore 19 presso la Collegiata di Santa Maria Maggiore in Guglionesi, nell'ambito del D'Onofrio Organ Festival si terrà il Concerto d'Organo e Zampogna con le partecipazioni del M° Giovanni Petrone (organista direttore artistico del festival), dello zampognaro Antonio Prisco, del Coro polifonico "V. D'Amore" di Montenero di Bisaccia e dei "Pueri Cantori" di Morrone del Sannio.

Il D’Onofrio Organ Festival è una rassegna di concerti Organistici che persegue l’obiettivo di valorizzare e far conoscere gli antichi “Organi a Canne”, costruiti alla fine del ‘600 fino agli inizi dell’800 dalla rinomata famiglia organaria D’Onofrio, originaria di “Caccavone”, l’attuale Poggio Sannita nei pressi di Agnone in Molise. La fama dei D’Onofrio e della loro pregiata arte si è diffusa sin dal ‘700 in tutto il Molise oltre che in Abruzzo e nelle province di Caserta e Foggia, dove si possono tutt’ora ammirare organi di pregevole fattura.

L’origine della famiglia risale al 1400 ma l’inizio dell’attività, documentata dai loro capolavori, viene fatta risalire solo alla fine del 1600; lo strumento più antico abruzzese prodotto dalla loro bottega è quello della chiesa della Madonna dell’Assunta di Castelfrentano, realizzato il 10 luglio 1733 da Franciscus de Honofrio, probabilmente il capostipite della famiglia.

L’organo a canne di Guglionesi — restaurato nel 2005 dalla Fabbrica di organi a canne del comm. Arturo Pedrini — fu costruito nel XVIII secolo da Francesco D’Onofrio, come riporta il monogramma intarsiato sul frontalino della tastiera. L’organo, collocato nella cantoria in stile barocco con elementi decorativi provenienti dalla distrutta chiesa dell'Annunziata, è racchiuso da una cassa addossata alla parete sul portale d’ingresso, su una tribuna in muratura con parapetto mistilineo in legno di successiva collocazione. La tastiera è a scavezza in bosso ed ebano, la pedaliera in sesta, corta a leggio.

Dal momento che questi gioiellini sonori sono disseminati su tutto il centro Italia, il Festival si sviluppa in Molise, Abruzzo e Campania. Tutti i concerti sono raggruppati essenzialmente nel periodo dell’Avvento-Natale dell’anno 2022/23 e durante i mesi estivi di Agosto e Settembre del 2023. Questi eventi ridaranno voce a 7 strumenti antichi D’Onofrio, e in aggiunta verranno utilizzati 3 organi moderni, tra cui il maestoso organo di Montenero di Bisaccia (anche gli appuntamenti con gli organi installati negli ultimi decenni hanno comunque un collegamento con l’antica famiglia organaria molisana). I concerti saranno solistici per organo o in ensemble con cantanti e strumenti come la tromba e il violino. In alcune serate, oltre all’intervento dell’organo, avremo modo di ascoltare le voci del coro polifonico “V. D’Amore” di Montenero di Bisaccia e prima della solennità di S. Matteo, sempre a Montenero, ci sarà una rassegna di cori dove parteciperanno le realtà polifoniche del basso Molise e della Val di Sangro. L’ultimo appuntamento del D’Onofrio Organ Festival si terrà al Santuario della Madonna della difesa di Casacalenda su un organo di recente installazione che avrà lo scopo di sensibilizzare un eventuale restauro dell’organo antico (presumibilmente D’Onofrio o Mascia) situato nella chiesa dell’Addolorata.
 





FUORI PORTA WEB © 2000-2022
Vietata la riproduzione, anche parziale e/o in digitale (e attraverso post sui social), senza autorizzazione scritta e rilasciata, esclusivamente, dal blogger fondatore.

Per pubblicare sul blog FUORI PORTA WEB inviare la richiesta di divulgazione all'e-mail:
fpw@guglionesi.com