BLOG FONDATO NEL GIUGNO DEL 2000
x

Un viaggio nella cultura non ha alcuna meta: la Bellezza genera sensibilità alla consapevolezza.

Luigi Sorella (blogger).
Nato nel 1968.

Operatore con esperienze professionali (web designer, copywriter, direttore di collana editoriale, videomaker, fotografia digitale professionale, graphic developer), dal 2000 è attivo nel campo dell'innovazione, nella comunicazione, nell'informazione e nella divulgazione (impaginazioni d'arte per libri, cataloghi, opuscoli, allestimenti, grafiche etc.) delle soluzioni digitali, della rete, della stampa, della progettazione multimediale, della programmazione, della gestione web e della video-fotografia. Svolge la sua attività professionale presso la ditta ARS idea studio di Guglionesi.

Come operatore con esperienza professionale e qualificata per la progettazione e la gestione informatica su piattaforme digtiali è in possesso delle certificazioni European Informatics Passport.

Il 10 giugno del 2000 fonda il blog FUORI PORTA WEB, tra i primi blog fondati in Italia (circa 3.200.000 visualizzazioni/letture, cfr link).
Le divulgazioni del blog, a carattere culturale nonché editoriale, sono state riprese e citate da pubblicazioni internazionali.

Ha pubblicato libri di varia saggistica divulgativa, collaborando a numerose iniziative culturali.

"E Luigi svela, così, l'irresistibile follia interiore per l'alma terra dei padri sacra e santa." Vincenzo Di Sabato

Per ulteriori informazioni   LUIGI SORELLA


15/3/2024 ● Cultura

L'eternità sotto "il balcone dell'amore"

Tra le fonti archivistiche e le testimonianze architettoniche ed urbanistiche

  Redazione FPW ● 376


Sotto il “balcone dell’amore”, per una promessa o per rigenerare un’intesa, un’eternità avvolta dal tempo.

Le fonti archivistiche e le testimonianze architettoniche e urbanistiche del borgo storico tramandano il matrimonio tra l’erudita duchessa Cosima Beatrice Antonia Caracciolo (ultima erede della feudalità acquisita agli inizi del XVII secolo da Giovan Battista Caracciolo) e Andrea d’Avalos di Vasto, celebrato il 16 novembre 1725. Dal matrimonio nacque Carlo Cesare d’Avalos (1727) che sposò Maria Teresa d’Avalos, a suggello del sodalizio Settecentesco tra i casati da Guglionesi (duchi di Celenza) e di Vasto. I blasoni sul portale della chiesa di San Felice in via Galterio, sotto il “balcone dell’amore”, dove emergono il leone rampante (a sinistra, emblema del casato Caracciolo) e la torre (emblema del casato d’Avalos), sussurrano ancora oggi il legame d'amore tra i rampolli, i quali nel giorno delle nozze, secondo la tradizione locale, salutarono il popolo di Guglionesi da quel balconcino della chiesa di San Felice.

La chiesa di San Felice martire in Guglionesi fu già cappella ducale dedicata ai Santi Cosma e Damiano santi medici operativi gratuitamente nell’epoca romana, gemelli e martiri sotto l'impero di Diocleziano, venerati al culto da tutte le Chiese cristiane. Annessa urbanisticamente all'imponente palazzo Caracciolo-d'Avalos, la chiesa è interessata da lavori di restauro.

Leggi su FPW:
"I d'Avalos. Famiglia nel segno del potere", tesori d'archivio nella mostra di Napoli

Cartellone




© FUORI PORTA WEB

FUORI PORTA WEB © BLOG DAL 2000
Vietata la riproduzione, anche parziale e/o in digitale (e attraverso post sui social), senza autorizzazione scritta e rilasciata, esclusivamente, dal blogger fondatore.

Per pubblicare sul blog FUORI PORTA WEB inviare la richiesta di divulgazione all'e-mail: fpw@guglionesi.com