BLOG FONDATO NEL GIUGNO DEL 2000
Tra i primi blog fondati in Italia
x

Un viaggio nella cultura non ha alcuna meta: la Bellezza genera sensibilità alla consapevolezza.

Luigi Sorella (blogger).
Nato nel 1968.

Operatore con esperienze professionali (web designer, copywriter, direttore di collana editoriale, videomaker, graphic developer), dal 2000 è attivo nel campo dell'innovazione, nella comunicazione, nell'informazione e nella divulgazione (impaginazioni d'arte per libri, cataloghi, opuscoli, allestimenti, grafiche etc.) delle soluzioni digitali, della rete, della stampa, della progettazione multimediale, della programmazione, della gestione web e della video-fotografia. Svolge la sua attività professionale presso la ditta ARS idea studio di Guglionesi.
Il 10 giugno del 2000 fonda il blog FUORI PORTA WEB, tra i primi blog fondati in Italia. Le sue divulgazioni digitali a carattere culturale, nonché editoriali, hanno superato 2.500.000 di visualizzazioni/letture, riprese e citate in varie pubblicazioni internazionali.

"E Luigi svela, così, l'irresistibile follia interiore per l'alma terra dei padri sacra e santa." Vincenzo Di Sabato

Per ulteriori informazioni   LUIGI SORELLA


Condividi l'articolo:
 
© FUORI PORTA WEB

Cultura

"La mia Italia" di Tony Vaccaro, mostra fotografica fino al 5 Luglio






Guglionesi, 21/6/2008     1873


Per il 60° anniversario della Costituzione italiana la Provincia di Campobasso celebra "l'Italia della ricostruzione" con la bellissima mostra fotografica "La mia Italia. Nascita della Repubblica". Nelle storiche sale del Convitto "Mario Pagano" di Campobasso, dal 2 Giugno al 5 Luglio 2008, resterà aperta la mostra dedicata alle splendide immagini di Tony Vaccaro, l'italo-americano fotografo di fama mondiale.
Nato nel 1922 negli USA da genitori molisani di Bonefro, nel 1944, arruolato nell'esercito statunitense, arrivò in Europa sconvolta dalla guerra e grazie alle sue capacità divenne fotografo dell'83^ Divisione fanteria. Nel novembre del 1945, alla fine della guerra, si stabilì in Francia, lavorando per i primi giornali e riviste fondati dopo la liberazione. Nel 1946 tornò a Bonefro ed iniziò a documentare con le sue straordinarie immagini dapprima un Paese in ginocchio e poi il rianimarsi dell'Italia della ricostruzione. Dal 1950 in poi soggiorna a Roma, divenendo anche fotografo di set cinematografici: magistrali gli scatti ad Anna Magnani, a Sophia Loren, Federico Fellini, Vittorio De Sica. Ma anche storici scatti fotografici ad Enzo Ferrari e Giorgio De Chirico.
"La mia Italia" è un documento storico, artistico ed antropologico che racconta attraverso l'oggettività spoglia delle immagini il "come eravamo". "Credo - ha sostenuto Nicola D'Ascanio, Presidente della Provincia di Campobasso, alla presentazione della mostra - sia giusto sottolineare che l'essere riusciti a portare un corpus artistico di tale importanza culturale ed educativa nel nostro Molise, è per tutta l'Amministrazione provinciale di Campobasso un punto di orgoglio e di soddisfazione che arriva a solennizzare l'importante anniversario istituzionale ed a premiare la costanza di una politica culturale seria e impegnata".
L'unico neo di tale iniziativa è la poca visibilità culturale, assente dal sito internet della Provincia di Campobasso e poco divulgata nelle scuole e nei comuni del Molise. Eppure la sua valenza educativa ed artistica avrebbero meritato molto di più.
Informazioni sulla mostra fotografica "La mia Italia. Nascita della Repubblica. Tony Vaccaro":
2 Giugno - 5 Luglio 2008 [Convitto "Mario Pagano" di Campobasso, corso Francesco Bucci, 1]
Orario: Lunedì-Venerdì 10-13 / 17-19 - Sabato 10-13 - Ingresso libero. Curatore Andrea Morelli.

Foto dal sito: http://www.nadir.it/recensioni/VACCARO/Tony-Vaccaro.htm



FUORI PORTA WEB © 2000-2022
Vietata la riproduzione, anche parziale e/o in digitale (e attraverso post sui social), senza autorizzazione scritta e rilasciata, esclusivamente, dal blogger fondatore.

Per pubblicare sul blog FUORI PORTA WEB inviare la richiesta di divulgazione all'e-mail:
fpw@guglionesi.com