BLOG FONDATO NEL GIUGNO DEL 2000
Tra i primi blog fondati in Italia
x

Un viaggio nella cultura non ha alcuna meta: la Bellezza genera sensibilità alla consapevolezza.

Luigi Sorella (blogger).
Nato nel 1968.

Operatore con esperienze professionali (web designer, copywriter, direttore di collana editoriale, videomaker, graphic developer), dal 2000 è attivo nel campo dell'innovazione, nella comunicazione, nell'informazione e nella divulgazione (impaginazioni d'arte per libri, cataloghi, opuscoli, allestimenti, grafiche etc.) delle soluzioni digitali, della rete, della stampa, della progettazione multimediale, della programmazione, della gestione web e della video-fotografia. Svolge la sua attività professionale presso la ditta ARS idea studio di Guglionesi.
Il 10 giugno del 2000 fonda il blog FUORI PORTA WEB, tra i primi blog fondati in Italia. Le sue divulgazioni digitali a carattere culturale, nonché editoriali, hanno superato 2.500.000 di visualizzazioni/letture, riprese e citate in varie pubblicazioni internazionali.

"E Luigi svela, così, l'irresistibile follia interiore per l'alma terra dei padri sacra e santa." Vincenzo Di Sabato

Per ulteriori informazioni   LUIGI SORELLA


Condividi l'articolo:
 
© FUORI PORTA WEB

Cultura

Le cripte romaniche di Guglionesi, attrazioni turistiche dell'estate molisana

La cripta di Santa Maria Maggiore, sontuosa tra gli affreschi a riverbero michelangiolesco.







Guglionesi, 7/9/2021   793


L’estate va verso la chiusura stagionale con un bel messaggio: anche Guglionesi ha registrato un ulteriore incremento di visite culturali e turistiche, in particolare per la cripta romanica di Santa Maria Maggiore e per la cappella di Sant’Adamo abate, sontuose di affreschi a riverbero michelangiolesco. Anche il monumento nazionale romanico della medioevale chiesa di San Nicola di Bari continua a ricevere visite turistiche durante l'intero anno.

Un trend positivo che cresce da qualche lustro, mosso dall’irreperibile Guida verde – Molise del Touring Club Italia che per qualche ora conduce alla tappa di Guglionesi un turismo estremamente dinamico e alla ricerca di luoghi di “nicchia” in grado di testimoniare autorevolezza storica in un contesto “assolutamente da visitare” (due/tre stelline segnaletiche nelle varie guide Touring).

Da circa trent’anni Guglionesi assiste al recupero graduale e alla ricomposizione del suo patrimonio storico nell’arte sacra, dotando la fruibilità del sapere con strumenti idonei alla valorizzazione dei contenuti culturali (libri, soluzioni digitali di messa in rete, convegni, lectio magistralis, etc.). Pur osservando l’accento sacro di Guglionesi nella rete delle visite turistiche, la Parrocchia di Santa Maria Maggiore ha organizzato, condiviso e ospitato anche iniziative (alcune a cadenza periodica) di sensibilizzazione al patrimonio con altri enti: le “Giornate Europee del Patrimonio” del MiBact; le “Giornate del FAI di Primavera” in collaborazione con l’Università del Molise; i prestiti delle opere in ambito di manifestazioni internazionali (“Il tesoro d’Italia" - Expo 2015 con il prof. Vittorio Sgarbi, “Mater Misericordiae” nella XXXI Giornata mondiale della Gioventù di Cracovia (2016); “Matera capitale europea della Cultura” del 2019); le tante esposizioni diocesane sul versante della cultura artistica come “vocazione al culto cristiano” nel territorio del Molise adriatico.

Occorre segnalare che, oltre l’azione “esterna” di attrazione turistica, nel corso degli ultimi anni sono riemersi significativi e generosi segnali di appartenenza all’identità culturale, con gruppi e/o singoli devoti partecipi attivamente nella conservazione, nella tutela e nel recupero del patrimonio, grazie alla condivisione degli impegni onerosi in merito.

Fa ancora fatica a levarsi definitivamente, tuttavia, una globale visione progettuale nella sensibilità civica e nella consapevolezza delle potenzialità del patrimonio artistico. Sarebbero auspicabili anche poche azioni a basso impatto nell’investimento informativo e decorativo: una puntuale segnaletica turistico-culturale da decenni inadeguata nel centro storico; una magia notturna di luci (…anche per poche ore durante le notti d’estate!) in grado di riaccendere a distanza lo skyline del centro storico di Guglionesi.

Infine, appare ormai un’emergenza del buon senso l’evitare di avvilire quantomeno le facciate monumentali (decorate di significativi dettagli di scultura architettonica) con manifestazioni di eccessivo impeto estivo. Forse un indirizzo sul decoro urbano, condiviso a livello istituzionale, potrebbe sostenere al meglio preziose energie e relative iniziative, opportune ad essere valorizzate con soluzioni adeguate ai contesti storici.



FUORI PORTA WEB © 2000-2022
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta e rilasciata, esclusivamente, dal blogger fondatore.

Per pubblicare sul blog FUORI PORTA WEB inviare la richiesta di divulgazione all'e-mail:
fpw@guglionesi.com