F U O R I  P O R T A  W E B
BLOG FONDATO NEL GIUGNO DEL 2000
TRA I PRIMI BLOG FONDATI IN ITALIA

www.guglionesi.com
Il sito non è finanziato con fondi di Enti istituzionali e/o pubblici.
È un'iniziativa culturale di
ARS idea studio.

Blogger fondatore Luigi Sorella
La Bellezza genera sensibilità alla consapevolezza.
Un viaggio nella cultura non ha alcuna meta.
Cultura è anche innovazione nel comunicare il sapere.
È proprio perché immaginiamo una comunità migliore, in ogni senso, con umiltà mettiamo a disposizione della collettività il nostro impegno.

........
"E Luigi svela, così, l'irresistibile follia interiore per l'alma terra dei padri sacra e santa." (
Vincenzo Di Sabato)



 




 
 

 


Condividi
l'articolo:
 

HOMEPAGE FUORI PORTA WEB

 
Articolo consultato 103 volte ● Archivio 12443 FPW

 Guglionesi 
Messaggio del sindaco di Guglionesi per la festività patronale di Sant’Adamo abate (2 giugno 2022)


Mario Bellotti
Pubblicato in data 3/6/2022 ● FUORI PORTA WEB © 2000

Cari Concittadini,
Consentitemi innanzitutto di ringraziare sua Eccellenza Monsignor Gianfranco, il nostro Parroco Don Stefano, Don Antonio e Don Nicola, il Presidente del Consiglio regionale, i Consiglieri regionali, i Sindaci e Consiglieri comunali e le Autorità militari, che sono qui a presenziare alla funzione in onore del Santo Patrono.
Un saluto e un ringraziamento particolare devo farlo al Comitato che, sotto l’attenta direzione di Don Stefano e in stretta collaborazione con questa Amministrazione, permette la riuscita sempre impeccabile della festa di Sant’Adamo.
Infine un caro benvenuto al Sindaco e al Parroco di San Martino in Pensilis con i quali abbiamo stretto, attraverso i nostri rispettivi Santi Patroni, un gemellaggio spirituale e di condivisione delle nostre tradizioni.
Ma il saluto di quest’anno non può che iniziare con quella che, più che una semplice parola, è una sorta di grido liberatorio: “finalmente”.
Finalmente possiamo festeggiare il Santo Patrono seguendo il rito, ed immergerci di nuovo nella dimensione della tradizione.
Per due anni, il destino ci ha sottoposti ad uno strano sortilegio: festeggiare l’appuntamento più atteso dalla nostra Comunità senza la possibilità di interagire, snaturando così il significato della celebrazione.
Nonostante le preoccupazioni che il presente ancora ci riserva, la festa di oggi ci consente di riallacciare nuovamente i fili col passato e, pertanto, di guardare al futuro con maggior ottimismo.
Celebrando Sant’Adamo si torna finalmente ad officiare il rito collettivo più importante della nostra Comunità, quello, tra tutti, che maggiormente ci regala la gioia di sentirci guglionesani.
Sono state proprio le limitazioni che abbiamo dovuto osservare in questi due anni a consentirci di comprendere quanto è importante festeggiare nuovamente secondo tradizione.
Oggi il Santo scende nuovamente in strada per incontrare la sua gente, e i guglionesani escono dalle loro abitazioni per rendergli onore.
Questo è quello che dal 1102 noi guglionesani facciamo in questo giorno.
Quel che davvero importa è che siamo qui oggi, a distanza di quasi un millennio, riuniti in suo nome.
Pensate a tutti gli avvenimenti occorsi in tutti questi anni, alle avversità a cui hanno dovuto far fronte coloro che ci hanno preceduti.
Tuttavia le vicende storiche passano in secondo piano di fronte all’unica cosa davvero importante.
Nel corso di un millennio centinaia di generazioni si sono avvicendate in altrettante Comunità, diverse tra loro e, in particolare, diverse da quella attuale.
Il decorso del tempo stravolge tutto … o quasi.
Ecco, quel che festeggiamo autenticamente è ciò che si cela dietro quel “quasi”.
Il decorso di un millennio non ha intaccato il vincolo di solidarietà che ci lega, né ha sminuito la nostra adorazione verso Sant’Adamo.
Il rapporto esistente tra il Santo Patrono e la Comunità di appartenenza è un circolo virtuoso che si instaura quando il Santo è amato, e per questo motivo continua ad accordarci la Sua protezione, e la Comunità, a sua volta, agisce come rete, in cui ogni individuo si relaziona con tutti gli altri: così rendiamo fiero il Patrono, come un figlio cerca di fare col proprio padre.
Quella del Patrono come padre è più di una semplice metafora.
Con la celebrazione odierna non facciamo altro che consacrare questo rapporto speciale col Patrono, una vera e propria simbiosi, e rinnovare l’impegno ad agire in solidarietà, soprattutto difronte alle difficoltà.
Se ripenso agli anni già trascorsi del mio mandato dovrei dolermi, in quanto cittadino, dei postumi di un terremoto e di due anni di Covid e, adesso, preoccuparmi per le conseguenze di una guerra che più o meno direttamente ci coinvolge.
Ma dal mio punto di vista privilegiato, di colui che sta al timone, ho modo di osservare la Comunità nella sua interezza e vivo un sentimento ambivalente: sono addolorato per le conseguenze negative arrecate dagli eventi appena descritti, ma nel contempo sono orgoglioso delle ripetute prove di solidarietà fornite da una collettività che marcia unita verso la stessa direzione, così come avviene nel rito della processione: tutti uniti nella direzione indicata dal Santo Patrono.
Ai ringraziamenti per le prove di solidarietà forniti negli anni passati, aggiungo oggi quelli per l’ospitalità nei confronti delle famiglie ucraine provenienti dalle zone in cui le conseguenze della guerra sono avvertite con maggiore asprezza.
Il senso di solidarietà sappiamo esercitarlo, oltre che in favore dei concittadini, anche verso il più lontano prossimo.
Una celebre massima latina, una frase di sole quattro parole, è l’augurio che faccio alla mia Comunità: “per àspera ad astra”.
Attraversate le asperità, potremo davvero imboccare la strada che ci condurrà verso prospettive migliori.
W Sant’Adamo e W Guglionesi

Il Sindaco di Guglionesi
Avv. Mario Bellotti

 

FUORI PORTA WEB © 2000
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta rilasciata, esclusivamente, dal blogger fondatore.


Segui FUORI PORTA WEB sui social

      


Per pubblicare sul blog FUORI PORTA WEB inviare l'e-mail all'indirizzo

fpw@guglionesi.com






FUORI PORTA WEB

Sito non rientrante nella categoria dell'informazione periodica (Legge n. 62 del 7 marzo 2001)
.
Il sito non è finanziato con fondi di Enti istituzionali. È un'iniziativa culturale di ARS idea studio.
Note legali sull'uso del blog FUORI PORTA WEB


ARS ● C.so Conte di Torino 15 ● 86034 Guglionesi (CB) ● Tel. +39 0875 681040 - +39 0875 518133 ● P.IVA 01423060704
Tutti i diritti riservati da Fuoriportaweb by ARSideastudio.com