F U O R I  P O R T A  W E B
BLOG FONDATO NEL GIUGNO DEL 2000
TRA I PRIMI BLOG FONDATI IN ITALIA

www.guglionesi.com ● ANNO 21°
Il sito non è finanziato con fondi di Enti istituzionali e/o pubblici.
È un'iniziativa culturale di
ARS idea studio.

Blogger fondatore Luigi Sorella
La Bellezza genera sensibilità alla consapevolezza.
Un viaggio nella cultura non ha alcuna meta.
Cultura è anche innovazione nel comunicare il sapere.
È proprio perché immaginiamo una comunità migliore, in ogni senso, con umiltà mettiamo a disposizione della collettività il nostro impegno.

........
"E Luigi svela, così, l'irresistibile follia interiore per l'alma terra dei padri sacra e santa." (
Vincenzo Di Sabato)


 


Condividi
l'articolo:
 

HOMEPAGE FUORI PORTA WEB

 
Articolo consultato 1382 volte ● Archivio 3460 FPW

 Guglionesi 
10.10.10: S. Adamo d'ottobre, da 514 anni la festa della II traslazione delle reliquie


Luigi Sorella
Pubblicato in data 8/10/2010 ● FUORI PORTA WEB © 2000

Curiosa coincidenza di numeri per la DXIV (514) edizione della rievocazione della II traslazione (1496-2010) delle reliquie di Sant'Adamo Abate, patrono di Guglionesi, da Campobasso a Guglionesi. Infatti, l'edizione 2010 sarà in calendario domenica 10 ottobre, tradotto in cifre 10.10.10.
L'evento della II traslazione (seconda domenica di ottobre) rievoca storicamente il ritorno a Guglionesi delle reliquie del santo Patrono a seguito “del saccheggio di Guglionesi ad opera dell’esercito francese di Carlo VIII, nel giorno del Corpus Domini del 1496. Nella stessa occasione forse fu rubato il capo reliquiario del 1153 contenente resti della testa del Santo, oppure, secondo un’altra versione, fu rubata la statua in rame argentato senza il capo reliquiario del de Argentis, che prima del saccheggio fu nascosto dai canonici con tutto il tesoro della Collegiata. Il busto della statua in rame argentato – senza o con l’antico capo reliquiario? – e le reliquie del Santo poste alla base stessa della statua furono abbandonati dall’esercito francese a Campobasso”.
I Guglionesani tornarono in possesso delle sacre reliquie nella seconda domenica d’ottobre del 1496 e da allora l’evento storico viene rievocato ogni anno [cfr. “Sant’Adamo di Guglionesi. Abate nel monastero benedettino delle isole Tremiti. Aspetti storici, critici e cultuali dall’XI al XXI secolo”, Gerardo Cioffari, Luigi Sorella, Palladino Editore in Campobasso, TracciAntica, 2005].
Durante la festività patronale di ottobre, nota in dialetto locale come "Sant'Adame de' vellegne" (ossia, per il periodo della ricorrenza annuale, "Sant'Adamo della vendemmia"), viene esposto nell'Insigne Collegiata di Santa Maria Maggiore - per l'ultima volta nell'anno - l'artistico reliquiario a busto (in realtà un mezza figura) in argento del Patrono di Guglionesi, realizzato dal cav. Alessandro Nelli (Fonderia Artistica di Roma) nel 1886, dopo il furto dell’ultima statua-reliquiario (avvenuto nella notte tra il 3 e il 4 giugno del 1885). Il reliquiario in argento (titolo 900/1000), sbalzato e cesellato, pesa circa 31 kg e fu benedetto l'1 giugno del 1886 dal pontefice Leone XIII. Una parte delle reliquie del Patrono, tuttavia, sono conservate nella cripta della chiesa Collegiata in una teca di cristallo, la quale rimane esposta dentro la nicchia della cappella di Sant'Adamo nella cripta della Collegiata, e protetta dalla "Porte di Sant'Adamo", opera lignea decorata del XVII secolo.
Qualche giorno fa alla Diocesi di Termoli-Larino è giunta la nota ministeriale sull'eventuale riconsegna di alcune opere artistiche in giacenza al deposito di Celano, dove si conservano termporaneamente le opere del Museo nazionale d'Abruzzo, danneggiato notevolmente dal terremoto del 2009. Tra le opere nella lista dell'eventuale riconsegna alle loro pertinenze c'è il trittico della "Madonna con Bambino, tra i Santi Giovanni Battista e Sant'Adamo di Guglionesi" (di proprietà della parrocchia di Santa Maria Maggiore), realizzato nel 1505 dal pittore Michele Greco da Lavelona. Il notevole impegno del dott. Daniele Ferrara, soprintendente ai beni artistici del Molise, sta ponendo le basi operative per l'eventuale reintegro definitivo del capolavoro di Michele Greco nel patrimonio culturale di Guglionesi. A sostenere l'attività del dott. Daniele Ferrara c'è il coordinamento locale della Diocesi di Termoli-Larino e della Parrocchia di Santa Maria Maggiore, enti che da diversi anni (ormai sono trascorsi circa cinquanta) sostengono periodicamente la riconsegna delle opere.
Come consuetudine, anche quest'anno la Scuola materna comunale paritaria "Mimì Del Torto" di Guglionesi, gestita dalle suore Apostole del S. Cuore, con tutti i bambini parteciperà alla santa Messa dedicata al Patrono Sant'Adamo di Guglionesi per la rievocazione della II traslazione di reliquie 1496-2010. La santa Messa, presieduta per la prima volta dal parroco don Gianfranco Lalli, si terrà alle ore 18, nella chiesa di Santa Maggiore di Guglionesi, e sarà l'occasione per l'augurio al nuovo anno scolastico 2010/2011.

 


FUORI PORTA WEB © 2000
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta rilasciata, esclusivamente, dal blogger fondatore.


Segui FUORI PORTA WEB sui social

      


Per pubblicare sul blog FUORI PORTA WEB inviare l'e-mail all'indirizzo

fpw@guglionesi.com






FUORI PORTA WEB

Sito non rientrante nella categoria dell'informazione periodica (Legge n. 62 del 7 marzo 2001)
.
Il sito non è finanziato con fondi di Enti istituzionali. È un'iniziativa culturale di ARS idea studio.
Note legali sull'uso del blog FUORI PORTA WEB


ARS ● C.so Conte di Torino 15 ● 86034 Guglionesi (CB) ● Tel. +39 0875 681040 - +39 0875 518133 ● P.IVA 01423060704
Tutti i diritti riservati da Fuoriportaweb by ARSideastudio.com